[2344] Zaborgar L’Uomo Elettrico

17 gennaio 2018 21:42 — GNN

È da diverso tempo che il nostro amico Noboru Iguchi era lontano dagli schermi BBF, quindi è con gioia che, con la complicità di Godzilla-Italia, vi proponiamo un altro dei suoi scoppiettanti film.
I principali politici giapponesi sono minacciati dalla malvagia Organizzazione Sigma, guidata dal Dottor Akunomiya, uno scienziato che vuole usare il loro DNA per costruire l’arma definitiva, il Jumbo Mecha, e con essa distruggere l’odiata umanità.
Il suo piano è ostacolato da Yutaka Daimon, abile karateka assistito dal robot trasformabile Zaborgar. Quest’ultimo è un’eredità di suo padre, geniale scienziato che prima di trovare la morte a causa della Sigma lo creò grazie al Daimonium, sostanza di sua invenzione in grado di trasformare qualsiasi cosa in un robot.
A capo delle truppe di Sigma c’è Miss Borg, con la quale inaspettatamente Yutaka trova l’amore, le cui conseguenze, sia psicologiche che biologiche, complicheranno non poco la vicenda e si risolveranno solo dopo 25 anni, quando l’ormai non più giovane eroe è caduto in disgrazia e Zaborgar sembra essere andato distrutto.
Come al solito scritta dallo stesso Iguchi, prodotta dalla Sushi Typhoon garanzia di demenzialità e interpretata pressoché dal medesimo cast, la pellicola, più che una moderna trasposizione, è un autentico omaggio alla vecchia serie tv “Denjin Zaboga” (parzialmente trasmessa anche in Italia) e come tale infarcito di innumerevoli di citazioni e rimandi, dalle sigle composte da Shunsuke Kikuchi (Ufo Robot Grendizer, per citarne solo uno) agli improbabili avversari: King Africa, Burner 8, Apache Drill, il Barone Pirata, il Robot Samurai Yoroides, il Robot Formica Arizaira, il Robot Cane Pazzo Bullgunder e, last but not least, i Rugger, cyborg giocatori di football che per l’occasione diventano tre ragazze in bikini (interpretate dalle immancabili Asami e Cay Izumi, oltre che da Yui Murata) dai cui seni e sederi spuntano delle teste di drago, omaggio all’Armata dei Dinosauri, il gruppo nemico che compare alla fine della serie dopo l’annientamento dell’Organizzazione Sigma.
Insomma, le follie dei tokusatsu elevate a potenza dalla follia di Iguchi: che volete di più?
Buon divertimento!


DOWNLOAD


Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Anti-spam: complete the task