Il piccolo Ichiro è vessato dal bulletto Gabara e per sfuggire ai suoi problemi si rifugia con la fantasia nell’Isola dei Mostri di Ogasawara, dove fa amicizia con Minilla, anche lui tormentato da un mostro di nome Gabara, nonché schiacciato dal peso della responsabilità di essere figlio di suo padre, il grande Re dei Mostri. L’esperienza accanto a Minilla si rivelerà utile per il piccolo protagonista, che imparerà ad affrontare le sue paure e riuscirà anche a sventare i piani di due ladri.
Il film, universalmente considerato il più mostruoso (nel senso di orrendo) della serie, è povero, di basso profilo e infarcito di stock-footage. Il progetto era destinato ai giovanissimi e doveva continuare a sfruttare il successo ottenuto da Minilla (qui in versione parlante) ne ”Il figlio di Godzilla”: siamo infatti nel periodo in cui la Toho dimostrava consapevolezza circa il consenso che i suoi mostri riscuotevano presso il pubblico dei giovanissimi (complice il fatto che contemporaneamente la Daiei sfornava un film all’anno della saga di Gamera puntando proprio sul favore dei più piccoli).
È anche l’ultimo film a vedere Eiji Tsuburaya agli effetti speciali, anche se in realtà il suo ruolo fu più che altro nominale e lo stesso Honda si incaricò di supervisionare il lavoro dei tecnici. Il maestro nipponico degli fx, infatti, era già minato del male che l’avrebbe stroncato l’anno dopo.
Il film è l’unico in cui compare l’inedito mostro Gabara (protagonista delle poche sequenze non riciclate), capace di emettere elettricità.
Un piccolo ”giallo” circonda la distribuzione italiana: ufficialmente il film è inedito, ma alcune fonti lo citano invece come comparso in alcuni cinema nostrani con il titolo ”La vendetta di Godzilla”. Vendetta che, a parte fare riferimento al titolo americano (Godzilla’s Revenge), non è assolutamente presente nel film.
Trama e curiosità a cura di Godzilla-Italia.

GodzRevenge-A
GodzRevenge-B

DOWNLOAD

Godzilla e il progetto kaiju si congedano temporaneamente da voi. I prossimi due film che vi proporremo in combutta con Godzilla-Italia sono infatti due succulenti e notissimi (almeno per gli amanti del genere) B-Movie.


5 Responses to “[1851] Godzilla, Minilla, Gabara – Tutti i Mostri all’Attacco”

  1. Raffaele

    E’ possibile sapere i titoli dei due succulenti
    b-movie in uscita di cui parlate?
    Grazie e buona serata.

  2. Luca

    E vediamo cosa combina Godzilla. Però a dire il vero mi sembra dalle poche immagini di averlo già visto, vediamo…

  3. GNN

    Caro Raffaele, no, non è possibile. Sarà una sorpresa. :D

  4. Devgeru

    Grazie ragazzi. Ora la collezione è completa!! Chissà se quello dell’anno prossimo lo licenzieranno? E sperando che il regista non si suicidi prima, considerando la facilità con cui si deprime.

  5. DEmoDE

    Grazie per lo sbattimento ragazzi. MA la collezione adesso è davvero completa.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>