[1352] Eegah (con FilmBrutti.com)

20 luglio 2012 00:01 — Vaz

Oltre agli anime a noi BBF piacciono, ormai lo avrete capito, anche cose un po’ più particolari, come i film di fantascienza (e dintorni) americani degli anni ’50-’60.

Eegah (a volte indicato con il sottotitolo The name written in blood!) non è esattamente un film di fantascienza, anzi, sinceramente non saprei in quale genere inquadrarlo, a parte “film fatti per lanciare un attore”, ma passiamo prima alla trama: la giovane Betty rischia di investire con la propria auto l’enorme Eegah, un cavernicolo dall’età indefinita che vive in una caverna nel deserto della California. Il giorno seguente torna sul luogo con il padre e il fidanzato Tom per dimostrare loro di non essersi sognata tutto; la ragazza non mente: difatti viene rapita da un Eegah evidentemente in astinenza da tempo immemore, mentre suo padre viene fatto prigioniero e il povero Tom vaga per il deserto cercando i suoi compagni d’avventura…

Più che il film stesso, realizzato con pochi soldi a disposizione, è più interessante quello che c’è dietro: girato da Arch Hall Sr. (con lo pseudonimo Nicholas Merriweather) nel 1962, si tratta essenzialmente di un veicolo per lanciare il proprio figlio, il biondino dalla voce insopportabile Arch Hall Jr., che contemporaneamente aspirava a diventare un famoso cantante rock sulla scia di Elvis. Tutto qua? No, perché la parte di Betty era stata affidata alla segretaria di Hall Sr. con il quale, si dice, avesse una tresca e avesse ottenuto il ruolo proprio per questo. In mezzo a queste beghe familiari non si capisce come sia finito in mezzo Richard Kiel, che diventerà poi universalmente noto come Squalo nei film di 007 La spia che mi amava e Moonraker – Operazione spazio.
Ultima nota biografica: dopo Eegah, Arch Hall Jr. ha recitato in pochi altri film, dei quali l’unico giunto in Italia è A bruciapelo! (The sadists), dopo di che ha abbandonato la carriera cinematografica e musicale diventando pilota di aerei di linea, attività che ha svolto fino a pochi anni fa, quando è andato in pensione e ha ripreso a girare l’America suonando i suoi successi (?) con la sua band e firmando autografi a fans di questo film (vedi foto più sotto).

La traduzione di questo film, un po’ problematica a causa dell’assenza di sottotitoli inglesi e dell’audio dalla qualità piuttosto scarsa, è stata realizzata in collaborazione con padreporcu, utente di FilmBrutti.

DOWNLOAD

Qui sotto, invece, una rimpatriata tra Hall Jr. (in primo piano al centro) e Kiel (a destra) nel Febbraio 2009:

Trattandosi di un film i cui diritti sono scaduti, se non volete scaricarlo potete vederlo in streaming su questa stessa pagina. Buona visione!


5 Responses to “[1352] Eegah (con FilmBrutti.com)”

  1. Dan

    Tra Eegah ed il biondino, il primo sembra un lord inglese, il secondo un possibile candidato per la parte di Norman Bates

  2. Faust VIII

    Yay streaming! (aspetto la Fatwa)

    :P

  3. UnRompiAnonimo

    io sono un fan di questi z movie.
    in fondo venvano fatti con pochi spiccioli e i risultati sono quelli che sono.
    sempre meglio di film contemporanei senza ne capo ne coda acclamati come bestseller

  4. falkopellegrino_74

    Giuda ballerino direbbe Dylan Dog ma davvero facevano sti film? mamma mia e io che sono usscito dal cinema con il giubotto in faccia stile mafioso preso dalla police quando andai a vedere Doberman mi pare fosse quello coi coniugi Monica Bellucci e marito, questo mi suicidavo dentro al cinema se lo hanno trasmesso, grazie cmq del lavoro avete un gran cuore ma almeno sappiamo che esistono certi film, cmq nel profondo anche un bel film ma dopo che avevo bevuto 16 birre. Grazie mille, speriamo meglio per il prossimo

  5. sensei 12

    Madonna, ‘na cosa improponibile. Apprezzabili i momenti musicali… ma solo perché mi piace la musica degli anni ’50.
    Complimenti alle vostre orecchie per aver tradotto tutto dall’audio.

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>