[2116] Luton

24 novembre 2016 16:47 — Vaz

cineclub

A quattro anni da Kynodontas, che ne è tuttora l’esponente più noto, torniamo a parlare di new wave greca con Luton di Michalis Konstantatos. Che vuol dire “new wave greca”? Piani sequenza interminabili, ritmo lentissimo, luci freddissime, colonna sonora quasi inesistente, voci inespressive (non ho ancora capito se in Grecia non sanno recitare o hanno tutti la voce monocorde, visto che in Kynodontas si nota la stessa cosa) e tanto, tanto disagio.
Cosa accomuna un viscido negoziante, una lasciva avvocatessa e uno studente emotivamente morto? La risposta, scioccante, arriverà dopo un’ora buona di film. Buona visione!

luton_screen

DOWNLOAD


6 Responses to “[2116] Luton”

  1. niko neesan

    Oddio, non se nemmeno io perché lo sto scaricando, dopo una descrizione del genere… ma in effetti non ho mai visto un film greco e mi avete incuriosito. La prossima volta però indiano, mi raccomando! XD

  2. Vaz

    Se ti piacciono i film di Haneke con questi vai (quasi) a nozze. Certo, Il nastro bianco è un altro pianeta…

    Per quanto riguarda i film indiani, io da anni desidererei fare Alluda Majaka (o Mazaaka) e la possibilità è abbastanza concreta ora che la traduzione è stata fatta dagli amici di Filmbrutti.

  3. anowow

    ^^
    grazie
    grazie
    grande cinema
    grazie

  4. nb21

    dopo una presenazione del genere non posso non scaricarlo.

  5. Telodicodopo

    Io col mio amico vi seguiamo da molto tempo, devo dire però che questo film è stata davvero ardua, seppur lo abbiam finito asd

  6. Vaz

    Eh sì, film del genere sono micidiali soprattutto dopo i pasti :D

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>