Mi piacerebbe spiegarvi la puntata di oggi, ma è davvero un delirio e non credo nemmeno di averla capita veramente. Gufi, mitologia greca, Hegel, la Guerra Fredda, sperimentazione di droghe psicotrope su esseri umani… c’è di tutto, in un calderone che ha come protagonista assoluto Lupin, che inizierà a squarciare il velo sul passato di Fujiko e il suo rapporto con il misterioso Conte Almeida. Buona visione! (È raccomandato un ripasso della prima puntata, alla quale si fa riferimento più volte)

DOWNLOAD


4 Responses to “[1335] Lupin III – Mine Fujiko to Iu Onna ep. 10”

  1. carmen_cabana

    non vedo l’ora di guardarla. grazie mille!!!

  2. Dan

    Da wikipedia due voci che sembrano confezionate apposta:

    “Gli occhi e il becco seguono la linea della lettera φ (fi), simbolo alfabetico greco della filosofia e in seguito della sezione aurea. Lettera che quindi accomuna armonia, bellezza e amore per la conoscenza e per la ricerca in senso lato.

    Secondo Hegel, «la filosofia arriva sempre troppo tardi. Come pensiero del mondo, essa appare per la prima volta nel tempo, dopo che la realtà ha compiuto il suo processo di formazione ed è bell’e fatta. […] La nottola di Minerva inizia il suo volo sul far del crepuscolo».[1] Con ciò il pensatore tedesco intende significare che la filosofia giunge a comprendere una condizione storica solo dopo che questa è già trascorsa, attuando il senno del poi senza poter offrire capacità precognitive.”

    “Atena glaukopis (glaucopide)

    Da Omero in poi, l’epiteto di Atena più comunemente usato in poesia è ”glaukopis” (γλαυκώπις), che viene solitamente tradotto come con lo sguardo scintillante o dagli occhi lampeggianti. Il termine è una combinazione di glaukos (γλαύκος, che significa “lucente”, “argenteo” e, in epoche più tarde “blu-verdognolo” e “grigio”) e ops (ώψ, “occhio” o talvolta “viso”). È interessante notare che glaux (γλαύξ, civetta) deriva dalla medesima radice, probabilmente per i particolari occhi di cui è dotato l’animale. La figura di quest’uccello capace di vedere di notte è strettamente legata alla dea della saggezza: a partire fin dalle prime raffigurazioni è dipinta con la civetta appollaiata sulla testa. In epoca arcaica Atena potrebbe essere stata una dea-uccello simile a Lilith o alla dea raffigurata con ali ed artigli da civetta sul Rilievo Burney, un rilievo in terracotta mesopotamico degli inizi del secondo millennio a.C.”

    Al che viene da dire: supponiamo che Fujiko sia immune alla droga….

  3. il santo

    puntata allucinante in tutti i sensi!persino lupin si trova confuso! ottima

  4. ademaru

    puntata al limite del delirio,sempre più galattico Lupin!!
    l’unica cosa certa è che il filo conduttore della serie sia Fujiko e il suo rapporto con gli uccelli…

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Anti-spam: complete the task